Val di Sole

La Val di Sole permette al pescatore di ammirare uno splendido panorama e nello stesso tempo di godersi acque particolarmente pescose e adatte a ogni esigenza e tecnica di pesca alla trota.

Fra le Dolomiti di Brenta, le montagne del gruppo Ortles Cevedale e il Parco Nazionale dello Stelvio trovi 130 km di torrenti, 13 laghi alpini, 3 zone di pesca no-kill per pesca con la mosca, 2 zone di pesca Trofeo per esche artificiali, 2 Riserve no-kill per pesca con la mosca a prenotazione (max 2 pescatori al giorno), 1 riserva turistica con semina trote di grossa taglia ed un laghetto di pesca sportiva.
Trote marmorate e fario ripopolate con l'incubatoio ASPS di Cavizzana e Salmerini Alpini ti aspettano per metterti alla prova.

TORRENTI, LAGHI ALPINI, ZONE DI PESCA

Nei torrenti Noce, Vermigliana, Meledrio, Rabbies e nei numerosi laghi della valle, la pesca di trote iridea, fario, marmorate e dei pregiati salmerini è particolarmente piacevole. La rilassante pratica della pesca può essere esercitata con grande soddisfazione sia nei laghi naturali sia in quelli artificiali come il bacino di Pian Palù, il lago di Fazzòn (Lago dei Caprioli) ed il Magic Lake (Commezzadura). Tutti gli specchi d’acqua valligiani, secondo quota e clima, presentano infatti al loro interno una vita più o meno ricca, dai microrganismi fino ai bellissimi e gustosi pesci. Da non tralasciare naturalmente la pescosità del fiume Noce e dei suoi numerosi affluenti, ricchi di trote di diverse specie: colorate fario, 

Da non perdere durante la stagione estiva è la visita guidata all'INCUBATOIO DI CAVIZZANA, gestito dall'Associazione Sportiva Pescatori Solandri con l'importante scopo di allevare giovani trote marmorate e fario, che vengono poi rilasciate in libertà nelle acque della valle. La visita prevede un'illustrazione generale sulla fauna ittica locale, nonché la spiegazione dettagliata del funzionamento dell'Incubatoio e dell'importante ruolo rivestito dai pescatori nella salvaguardia ambientale del territorio.