Parco dei Cento Laghi – Appennino Tosco Emiliano

Il Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma, meglio noto come Parco dei Cento Laghi, occupa una porzione dell'Appennino parmense orientale, al confine con le province di Reggio-Emilia e Massa-Carrara. Il territorio montuoso è caratterizzato, alle quote più basse (circa 600 mt.s.l.m.), da un dolce paesaggio agricolo dove i pochi seminativi si alternano ai prati stabili, circondati da lunghe siepi e boschi misti di latifoglie. Salendo aumenta la copertura boschiva, interrotta a tratti da prati e prati-pascoli, costellata da piccoli centri abitati e attraversata da una fitta rete di strade forestali e sentieri pedonali. Un ambiente ancora integro, dove da secoli la natura si sposa con il vivere dell'uomo, per dare vita ad eccellenze agroalimentari conosciute e apprezzate in tutto il mondo come il Parmigiano-Reggiano DOP e il Prosciutto di Parma DOP. Un'accogliente "terra di mezzo" tra la pianura parmense e le vette del crinale del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.

Tutto il territorio compreso nella Comunità Montana - Unione dei Comuni Parma Est è zona di raccolta dei funghi, e a farla da padrone è il pregiato Fungo Porcino (nome comune che comprende le specie di funghi facenti parte del genere Boletus). La Stagione della raccolta funghi è aperta formalmente da aprile a novembre, mentre la reale presenza del frutto più saporito del sottobosco è legata a condizioni e cicli stagionali.

Per raccogliere i funghi sul territorio del Parco e degli altri Comuni dell'Appennino Parma Est è necessario dotarsi di tesserino giornaliero o stagionale, che è possibile fare presso la sede della Comunità Montana Unione di Comuni Parma Est di Langhirano oppure presso altri uffici e strutture sul territorio.

Per conoscere nello specifico le tariffe, i giorni di raccolta e le modalità di effettuazione dei permessi è possibile acquistare il tutto su www.geoticket.it, o cliccando sul pulsante "acquista" presente su questa pagina. 

E' importante raccogliere solamente i funghi della cui commestibilità si è certi; in caso di dubbi è possibile contattare i servizi preposti presso le AUSL, gli 
ISPETTORATI MICOLOGICI, la cui Sede di Langhirano si trova in Via Roma n. 42/1, aperta, per informazioni e certificazione dei funghi per l'autoconsumo, la vendita e/o la somministrazione, su appuntamento, telefonando ai numeri 0521/865310 - 865319 - 865309