Monte Penna

Naturale sentinella ed oggi simbolo del Parco Naturale Regionale dell'Aveto, la vetta di roccia basaltica del Monte Penna, con i suoi 1735 metri domina un suggestivo paesaggio fatto di boschi d'alberi ad alto fusto (faggio e abete bianco) e permette ad ogni escursionista di percorrere un vario e panoramico itinerario che unisce mare e montagna, spaziando dal Mar Ligure alle Alpi Liguri, fino al Monviso ed alle Alpi centrali. La bellissima Foresta Demaniale del Monte Penna, un tempo sfruttata come approvvigionamento di legname per i cantieri navali della Repubblica marinara genovese e come materia prima per il carbone di legna nello Stato dei Landi, in seguito aveva dovuto affrontare un periodo di profondo degrado. Tuttavia, nel 1956, l'area boschiva venne ceduta all'Azienda di Stato Foreste Demaniali, che da allora vi attua una politica di tutela e ricostruzione del patrimonio boschivo, favorendo la crescita dei rinomati funghi porcini, la cui raccolta è consentita solo tramite richiesta di opportuni permessi acquistabili si www.geoticket.it.