Appennino Piacentino (PC)

L'Appennino piacentino è un tratto dell'Appennino Ligure compreso entro i confini della provincia di piacenza, nella regione italiana dell'Emilia romagna. Confina a est con la provincia di Parma, a sud con la provincia di Genova, a ovest con quelle di Alessandria e di Pavia. Il territorio comprende da est a ovest numerose Valli, tra cui. Val d'Arda, val Nure, Val d'Aveto,Val Trebbia,Val Luretta, Val Tidone, Val Boreca e numerose altre vallate secondarie. Molti sono anche i comuni che popolano l'appennino piacentino e con essi i vari borghi e castelli medievali tra cui molto famosi: Bobbio,Gropparello e castell'Arquato. I numerosi colli e le numerose montagne, fanno dell'appennino piacentino una meta ideale per gli amanti delle escursioni, campeggiatori e soprattutto fungaioli. Ma non dobbiamo dimenticare le ottime specialità culinarie di cui abbonda il territorio , soprattutto tra i salumi ,di cui vi citiamo: la famosa “coppa piacentina”,la “pancetta Piacentina” e il “salame Piacentino”. Una peculiarità della cucina Piacentina ,che la contraddistingue molto nel panorama italiano, è il consumo di carni equine con tre piatti che fanno da fiore all’occhiello, sono: “Picula d’caval”, ricetta a base di carne di cavallo tritata finemente che può essere accompagnata a una buona polenta. “Stracotto di asinina” ganassino di giovane asina cotto per parecchie ore nel vino rosso (Barbera o Gutturnio), passata di pomodoro, lardo, burro, carote, sedano, alloro, aglio e cipolla. “La Faldia” sottilissima cotoletta ricavata dal diaframma del cavallo. Ma non possiamo dimenticare i buonissimi “Funghi sott’olio”,di cui è ricchissimo il verde Appennino, che deliziano sempre il palato.